Hotel a Vieste

Distanza (in linea d'aria)
  • 3,0 km
da 600,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 5,0 km
da 400,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 91,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,7 km
da 49,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 6,1 km
da 502,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 1,4 km
da 501,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,8 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,6 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,5 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 1,3 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,4 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 1,5 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,7 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 4,3 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 1,3 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,9 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 2,0 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 6,0 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 4,8 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,6 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,8 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 1,6 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 1,6 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 7,5 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,6 km

Vieste

Centro con vocazione turistica

Pesca e turismo sono le parole d’ordine di Vieste, un piccolo comune in provincia di Foggia nel Gargano. Un centinaio tra alberghi, hotel e strutture ricettive accolgono ogni anno oltre 2 milioni di visitatori provenienti da ogni parte d’Italia. La bellezza del suo paesaggio, caratterizzato da parti rocciose e da lunghe spiagge sabbiose e delle sue acque ne fanno una meta tra le più amate della regione pugliese.

Alla scoperta di Vieste

Visitando la rocciosa Punta San Francesco alla scoperta di Vieste troveremo il centro medievale, caratterizzato da stradine, vicoli, archi e scalinate e gli edifici storici come la Cattedrale in stile romanico-pugliese dedicata a Maria Assunta, l’imponente Castello voluto da Federico II di Svevia, che si erge a strapiombo sulle rocce verso il mare, oltre alla Chiesa di San Francesco. Tra le spiagge viestane si può scegliere tra Marina Piccola, la lunga spiaggia di San Lorenzo e la famosa spiaggia sabbiosa detta del Castello, o di Pizzomunno, nome del gigantesco monolite di 25 metri che esce dal mare e si presenta alla vista dei visitatori come uno degli scorci più caratteristici del Gargano.

La leggenda di Pizzomunno

Al monolite Pizzomunno è legata una leggenda che racconta la sfortunata storia d’amore tra due viestani, un bel giovane pescatore, alto e forte di nome Pizzomunno e una bellissima fanciulla con lunghi capelli biondi di nome Cristalda, che si amavano perdutamente. Pizzomunno ogni giorno andava per mare con la sua barca e incontrava sirene ammalianti che volevano sedurlo. Ma il giovane si rifiutò più volte di essere loro amante, perché fedele all’amata così un giorno le sirene, colte da gelosia, trascinarono Cristalda nelle profondità del mare per dividerla da lui per sempre. Pizzomunno fu pietrificato dal dolore e divenne il bianco monolite che oggi porta il suo nome e si può vedere nella spiaggia omonima. La leggenda narra inoltre che ogni cento anni la bella Cristalda torna dalle profondità del mare per raggiungere il suo giovane amato e rivivere il loro amore per una sola notte.

La cucina viestana e i suoi prodotti

Soggiornando a Vieste è imperativo assaggiare la cucina tipica viestana, che troveremo nei locali e ristoranti della città. I piatti più caratteristici, vedono al centro pesce pescato in zona cucinato in gustosi piatti come la zuppa di pesce, le alici arraganate o l’orata alla pugliese. Protagoniste dei piatti la pasta fresca come i troccoli o le tagliatelle al limone. Da non perdere le minestre di verdure con le fave, le melanzane ripiene, o i pomodori secchi sott’olio. Tra i prodotti locali di zona si trova un gustoso olio extravergine, l’origano e i pomodori viestani, di forma ovale.

Inserisci il periodo in cui desideri viaggiare per ottenere le migliori offerte di hotel.