Hotel a San Benedetto del Tronto

Distanza (in linea d'aria)
  • 13,3 km
da 83,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 13,4 km
da 100,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 11,8 km
da 90,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 13,3 km
da 80,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 13,4 km
da 73,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 9,6 km
da 75,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 11,3 km
da 84,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 13,4 km
da 71,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,5 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 3,5 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 4,6 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,1 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 3,6 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 4,0 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 1,0 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 4,4 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,6 km
Distanza (in linea d'aria)
  • 1,0 km
da 55,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 2,4 km
da 50,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 3,3 km
da 61,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 4,6 km
da 50,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 4,7 km
da 58,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 5,1 km
da 65,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 5,1 km
da 50,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 7,4 km
da 41,00 €

Località turistica balneare doppia bandiera blu

Comune marchigiano in provincia di Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto è un importante centro di pesca e una nota località balneare nella parte meridionale della costa adriatica. I tanti hotel cittadini e gli attrezzati stabilimenti balneari sono il primo biglietto da visita per i turisti che scelgono di trascorrere un soggiorno estivo qui. La cittadina è apprezzata per le sue lunghe spiagge di sabbia fina e bianca e per la qualità del suo mare. San Benedetto, bandiera blu da oltre un decennio, è stata insignita anche quest’anno del famoso riconoscimento assegnato dalla FEE, Foundation for Environmental Education, con due bandiere blu, una per le spiagge e una per l'approdo turistico.

La riviera delle palme

Ma San Benedetto è soprattutto conosciuta per la sua tipica vegetazione ed è chiamata “La riviera delle palme”. Il lungomare è tutto un susseguirsi di palme che accompagnano tutta la camminata, e che crescono anche in spiaggia. Negli ultimi anni l’area è stata riqualificata realizzando dei giardini a tema, molto suggestivi per la loro bellezza e la particolarità delle piante esotiche rare, che rendono la passeggiata curiosa e affascinante. C’è il “giardino dei bambini”, quello “della salute”, “il giardino umido”, “arido” e “mediterraneo”, il giardino “delle rose”, “degli agrumi”, e quello “multisensoriale”, solo per citarne alcuni! Uno spettacolo per gli occhi e una meta interessante, anche a scopo didattico, per i bambini.

Una visita in città

Passeggiando per San Benedetto scopriremo le sue bellezze storiche, come la Torre dei Gualtieri (XIII secolo) nota come il Torrione, o la Torre trecentesca detta Torre Guelfa; i suoi edifici religiosi, come la Cattedrale di Santa Maria della Marina o la chiesetta di Santa Lucia e i numerosi monumenti artistici come il monumento al Gabbiano Jonathan, realizzato nel 1986 dall’artista Mario Lupo, il monumento al pescatore di Cleto Capponi e “La Farfalla” e “La Sibilla” due opere dello scultore Giuseppe Marinucci.

La gastronomia sambenedettese

Visitando San Benedetto si deve far tappa in uno dei locali e ristoranti cittadini per provare i piatti della tradizione locale, con il pesce che primeggia. Unico della zona è il “Brodetto alla sambenedettese”, ma vanno assaggiate una frittura di paranza e le olive all’ascolana. Un buon pranzo sarà completato sorseggiando uno dei vini DOC della zona come il Rosso Piceno e il Rosso Piceno Superiore o il Falerio dei Colli Ascolani.

Inserisci il periodo in cui desideri viaggiare per ottenere le migliori offerte di hotel.