Chiaia

Distanza (in linea d'aria)
  • 0,1 km
da 65,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,2 km
da 59,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,2 km
da 68,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,2 km
da 64,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,2 km
da 49,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,2 km
da 80,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,2 km
da 80,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,2 km
da 82,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,2 km
da 97,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 129,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 128,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 244,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 269,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 119,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 99,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 152,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 116,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 75,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 80,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 80,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,3 km
da 152,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,4 km
da 65,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,4 km
da 80,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,4 km
da 119,00 €
Distanza (in linea d'aria)
  • 0,4 km
da 80,00 €

Chiaia

Originariamente il quartiere di Chiaia era un borgo fuori le mura cittadine che si affacciava sul Golfo di Napoli, oggi la zona confina con gli i quartieri Fuorigrotta, Vomero Montecalvario, Sanferdinando e Posillipo. Il Nome Chiaia deriva dal termine latino plaga, in castigliano playa – spiaggia – trasformatosi infine in Chiaja. Nell’Ottocento il quartiere fu oggetto di ampliamenti sostanziali: furono create Via Caracciolo, Via dei Mille, che ad oggi, rappresentano i due assi viari più importanti del quartiere, oltre al Rione Amedeo. Il quartiere è celebre soprattutto poiché tra piazza dei Martiri e Via Carlo Poerio si concentrano negozi e boutique dalle grandi firme.

Ma il quartiere Chiaia non è solo il centro dello shopping, questa zona offre al visitatore importanti percorsi storico artistici. A partire da Piazza dei Martiri, fulcro di questo quartiere elegante, si prosegue lungo via Calabritto che fiancheggia parte del lungomare della città fino a Mergellina con visioni panoramiche sulla città e sulle colline del Vomero e di Posillipo. Lungo la via Calabritto è situato il giardino storico ovvero la Villa Comunale (già Reale o Real Passeggio di Chiaia, poi Nazionale). All’interno della Villa è presente un’enorme Cassa Armonica impreziosita da vetri colorati, vi è inoltre il secondo acquario più antico d’Europa, e la Casa Pompeiana oltre ad un consistente numero di statue, monumenti e fontane immerse in una ricca vegetazione di piante e alberi di interesse botanico. Sempre proseguendo lungo il viale sono presenti altri edifici storici come Palazzo Pignatelli di Strongoli risalente al 1820, Villa Pignatelli, il palazzo Carafa di Belvedere costruito intorno agli anni 1823-33 e quello di Ferdinando Alaron de Mendoza edificato nel 1815. Nei pressi della Villa comunale è visitabile la Chiesa Gesuita detta di San Giuseppe a Chiaia costruita tra il 1666 e il 1673. Dalla via Calabritto partono vie ortogonali che conducono alla parte più interna della città, tra le più importanti si segnalano via Ascensione a Chiaia e via Santa Maria in Portico che conducono alle omonime chiese.

Fiancheggiando la Chiesa di Piedigrotta e superando la linea ferroviaria si trova l’ingresso al parco della Tomba di Virgilio, sistemato nel 1930 in occasione del bimillenario della nascita del poeta. Nello stesso parco fu eretta nel 1939 la tomba di Giacomo Leopardi e Jacopo Sannazaro. Proseguendo si arriva a Piazza Sannazaro, ricca di ristoranti, chioschi e bar e celebre per la famosa statua della Sirena. La leggenda narra che la Sirena Partenope si innamorò di Ulisse e cercò di sedurlo con il proprio canto verso il profondo del mare, l’odierno Golfo di Napoli; Ulisse resistette alla sirena legandosi all’albero della nave per scampare al suo canto. La giovane sirena si uccise e il suo corpo, sempre secondo la leggenda, fu ritrovato sullo scoglio di San Leonardo a Margellina portato dalle correnti.

Come arrivare

Il quartiere Chiaia è servito, oltre che dai bus e tram cittadini, dalla stazione Parco Margherita della Funicolare Chiaia, dalle stazioni Piazza Amedeo e Mergellina sono raggiungibili con le linee 2 e 6 della Metropolitana di Napoli.