Hotel a Vienna

Hotel consigliati a Vienna

Park Hyatt Vienna
Am Hof 2
1010 Vienna
da 425 €
Falkensteiner Hotel Am Schottenfeld
Schottenfeldgasse 74
1070 Vienna
da 79 €
Fleming's Hotel Wien-Westbahnhof
Neubaugürtel 26-28
1070 Vienna
da 76 €
Hotel Primus Wien
Alaudagasse 2
1100 Vienna
da 75 €
Aldano Serviced Apartments
Apostelgasse 33
1030 Vienna
Falkensteiner Hotel Wien Margareten
Margaretengürtel 142
1050 Vienna
da 87 €
Pakat Suites Hotel
Mommsengasse 5
1040 Vienna
Hotel Schwalbe
Degengasse 45
1160 Vienna
da 99 €
Austria Trend Hotel Messe
Messestraße 2
1020 Vienna
da 49 €
Hotel Hillinger
Erzherzog-Karl Straße 105
1220 Vienna
da 50 €
ibis Styles Wien City
Döblinger Hauptstrasse 2
1190 Vienna
Hotel Arkadenhof
Viriotgasse 5
1090 Vienna
da 87 €
Hotel Starlight Suiten II
In der Renngasse 13
1010 Vienna
da 86 €
Hotel Capri
Praterstraße 44-46
1020 Vienna
da 79 €
Hotel Alexander
Augasse 15
1090 Vienna
da 47 €
Harry´s Home Hotel Wien
MillenniumTower/Rezeption Plaza, Handelskai 94-96
1200 Vienna
da 72 €
Hotel Roomz Vienna
Paragonstraße 1
1110 Vienna
da 59 €
Hotel Das Triest
Wiedner Hauptstrasse 12
1040 Vienna
da 129 €
Hotel Zeitgeist Vienna
Sonnwendgasse 15
1100 Vienna
Motel One Wien-Prater
Ausstellungsstraße 40
1020 Vienna
Lindner Hotel Am Belvedere
Rennweg 12
1030 Vienna
da 69 €
InterCityHotel Wien
Mariahilfer Straße 122
1070 Vienna
da 71 €
JUFA Wien
Mautner-Markhof-Gasse 50
1110 Vienna
da 55 €
Hotel Wilhelmshof
Kleine Stadtgutgasse 4
1020 Vienna
da 84 €
Royal Hotel
Singerstrasse 3
1010 Vienna
da 105 €
K+K Hotel Maria Theresia
Kirchberggasse 6
1070 Vienna
da 125 €

La "città in musica"

Capitale austriaca ricca di storia e dalla collocazione e posizione strategica, Vienna è una città splendida e cosmopolita fin dai tempi degli Asburgo, e ha saputo fondere nel suo aspetto architettonico e monumentale la sua storia. Non a caso il suo centro storico è stato dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Vienna è anche definita la “città in musica” o “città dei Musicisti” non solo perché patria di compositori come Strauss e Schubert, ma perché molti altri tra i quali Mozart, Beethoven, Salieri, Brahms, Haydn e Mahler hanno a lungo vissuto qui.

Le bellezze architettoniche viennesi

Migliaia di turisti ogni anno fanno tappa a Vienna per scoprire le sue bellezze. Affascinante innanzitutto il Rathaus, il municipio, in stile neogotico, e vicino il pomposo palazzo del Parlamento, in stile neoclassico, testimonianze dei diversi stili che caratterizzano la città. Grandioso e pieno di scenari diversi il complesso di Hofburg, un insieme di edifici costruito nei secoli, già residenza imperiale dove si possono visitare le collezioni dei tesori imperiali, il museo dell’Argenteria e gli appartamenti dell'Imperatore Francesco Giuseppe e della moglie “Sissi”. Altra imponente testimonianza del potere asburgico è il castello di Schönbrunn, alla periferia della città, che fu residenza imperiale con il suo giardino labirinto, il museo delle carrozze imperiali e il giardino zoologico più antico del mondo. Da non perdere anche il Belvedere e il suo immenso giardino, una struttura imponente e affascinante in stile barocco che è composta da due castelli, il Belvedere Superiore e quello Inferiore. La struttura ospita una raccolta di opere d’arte austriache che va dal Medioevo ad oggi, con dipinti di Schiele, Kokoschka, Makart, Boeckl, ma soprattutto la più vasta raccolta di dipinti di Gustav Klimt tra cui il celeberrimo Bacio. Si possono inoltre visitare le sfarzose sale e camere private del principe Eugenio come la Sala delle Grottesche o la Sala degli Ori e nelle Scuderie di rappresentanza il Tesoro d’Arte del Medioevo.

Il MQ e i musei viennesi

Non si può lasciare Vienna senza visitare il Museums Quartier (Quartiere dei Musei) o MQ, uno dei dieci quartieri culturali più grandi al mondo. Con una superficie di 60.000 metri quadrati, contiene edifici e strutture varie ispirate a diverse correnti artistiche. Al suo interno troviamo il Museo di Architettura e il Leopold Museum, che oltre alla collezione Rudolf Leopold ospita un’ampia raccolta di opere d'arte moderna austriaca di Schiele e Klimt. Possiamo visitare inoltre il MUMOK, il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, che presenta una collezione di circa 9000 opere di arte moderna e contemporanea di artisti come Andy Warhol e Pablo Picasso e la famosa KUNSTHALLE, la galleria d'arte e lo ZOOM Kindermuseum, il museo per bambini, dove in 1.600 metri quadrati potranno toccare, sperimentare e giocare liberamente. In città vale bene una visita il Museo del Mobile, unico nel suo genere, che ripercorre l’arredo dell’Impero fino al Novecento, mostrando oltre 6000 pezzi originali.

La cucina viennese

Soggiornare a Vienna significa anche gustare i piatti tipici in uno dei locali e ristoranti della città. Possiamo cominciare il pasto con degli gnocchetti, i Knodel, seguiti da succulenti wurstel cucinati in vario modo o da salsicce tipiche accompagnate con un contorno di patate, cucinate in tutti i modi possibili. Ma la vera arte viennese è forse quella dei dolci e tra i più famosi ci sono lo strudel e la torta Sacher, che potremo assaggiare nel famoso Café Gloriette che, in cima alla collina di Schönbrunn, ci delizierà vista e palato.

I tuoi vantaggi con HOTEL INFO:
Garanzia del miglior prezzo
Più di 250.000 alberghi in tutto il mondo
Oltre 2 milioni di valutazioni
Assistenza 365 giorni all'anno – 24 ore su 24

Gli hotel a Vienna preferiti dai nostri clienti

Wir(50/ 53) haben das Hotel Sacher als Zielpunkt unserer Silberhochzeitsreise ausgewählt. Wir wurden verwöhnt vom Anfang bis zum Ende. Das Personal...
Le stelle si basano su un'autoclassificazione degli hotel, così come sulle esperienze di HOTEL INFO e dei suoi clienti. I dettagli sono disponibili in Condizioni Generali di Contratto.